DOMENICA 22 GIUGNO 2014

Anche quest’anno accademico si è concluso.
L’Officina delle Arti vi aspetta dal 1° settembre per una nuova ed esaltante stagione.
L’anno che si è appena concluso ci ha regalato emozioni a non finire…
le lezioni quotidiane necessarie, a volte faticose, ma sempre appassionanti;
tanti fine settimana di stage con i bravissimi insegnanti ospiti esterni;
altri fine settimana in giro per l’Italia a fare incetta di coppe e trofei nei concorsi di danza;
lo spettacolo di Natale per farsi gli auguri e cominciare (per i nuovi) a calcare il palcoscenico;
la parentesi primaverile di MantovaDanza2014, che ci unisce, instancabili volontari, nell’amore per la danza;
il saggio del 7 giugno IN CERCA DI…, uno spettacolo vero e proprio, più che un saggio!!!!;
infine venerdì 20 giugno 2014 lo spettacolo finale, quello semi-professionale, quello dove gli allievi dell’Officina sperimentano il vero teatro, le luci, le musiche, le emozioni forti, le gioie, i dolori, i vissuti del nostro quotidiano.
Grazie!!! Grazie di cuore a tutti per questo anno indimenticabile!!!
Grazie prima di tutto ai nostri allievi…dalla più piccolina di 2 anni e mezzo alla più grande…siete stati infinitamente bravi…avete ballato con la gioia nel cuore e la vera passione nel corpo, avete sudato, avete lottato nella fatica, avete superato gli ostacoli, avete raggiunto la tecnica e trasmesso l’emozione, avete fatto passi da gigante perché desiderosi di migliorarvi, di mettervi sempre di più alla prova per tutte le sfide che dovranno venire, per tutti i palcoscenici che dovrete ancora calpestare…
Grazie a tutti gli insegnanti di questa Scuola di Danza unica!
Grazie soprattutto a Manuela che ogni giorno dedica un piccolo tassello della sua vita a tutte queste creature, singole opere d’arte che lei scolpisce con cura, amore, dedizione. Grazie alla sua gioia, alla sua trasparenza, alla sua fatica, alla sua sincerità di mamma, di donna e solo infine di direttrice. Grazie alla sua professionalità, al suo genio coreografico che ogni volta (e ogni volta ci stupiamo!) ci regala emozioni indimenticabili. Grazie alla sua storia, alla sua fede, alle sue esperienze…che ci fanno capire quanto dobbiamo sorridere e gioire per il dono della vita, quella vita che ci ha fatto incontrare e ha incrociato i nostri progetti in uno splendido disegno divino.
Grazie a tutte le famiglie che credono nella nostra “missione” e assecondano volentieri le passioni dei loro figli, specialmente ai genitori più presenti…grazie a voi che collaborate instancabilmente, accompagnate, vestite e svestite, leggete, discutete, fate spesa, portate da mangiare, misurate, tagliate e cucite, andate a prendere magliette nastri e cappellini, fate chilometri e, a fine giornata, infilando la porta, gentilmente salutate in attesa di un nuovo giorno più bello, più faticoso, più…da Officina delle Arti.

 

 

Di seguito l’articolo integrale che recensisce lo spettacolo del 20 giugno 2014 che la Gazzetta di Mantova ha potuto pubblicare solo  parzialmente per questioni di spazio:

venerdi 20 giugno 2014 – Teatro Ariston

 ALL’INSEGNA DELLE EMOZIONI le nuove coreografie de L’OFFICINA DELLE ARTI

Venerdi sera, all’interno della rassegna di eventi estivi promossa dall’Amministrazione Comunale di Mantova, ha debuttato al Teatro Ariston il nuovo spettacolo di danza prodotto da L’Officina delle Arti”: “ESSERE PER ESSERE”.

Di fronte al numeroso ed attento pubblico, la Scuola di Danza di via Bonomi, diretta da Manuela Binco e Simone Visentini, ha presentato 2 tempi di danza ad alto livello.

Nella prima parte si sono alternate le coreografie che dall’inizio del 2014 hanno raggiunto i primi posti nei più importanti e quotati concorsi nazionali, interpretate dai ballerini dell’Officina delle Arti, riconosciuti come talenti dalle diverse Giurie Internazionali incontrate: la crew hip hop delle “B-Loud”, coreografate da Cristina Rosa, ha colpito le giurie di Bergamo e Cattolica; il gruppo delle giovani ballerine di danza classica “Les Petit Collegiales”, coreografato da Laura Nardi, ha conquistato due primi posti nei concorsi di Cattolica e Padova, le danzatrici “modern” di “Affacciate sul mondo” hanno affascinato le giurie di Lodi, Padova e Asti, i piccoli ballerini di “E’ un giorno di festa” hanno superato le selezioni e raggiunto poi il 2° posto al Concorso di Vigevano.

Non sono certo mancati i talenti singoli o in duo: Beatrice Galli e Giulia Bellintani sono salite sul podio ad Asti e a Lodi con il dolcissimo pezzo modern “On my shoulder”; Eleonora Penza da inizio anno ha collezionato due primi posti, due secondi e un terzo posto con la splendida coreografia di danza moderna “In cerca di aria”; reduce dal successo di Valpolicella 2013, “Due da Uno” è la “migliore coreografia assoluta” interpretata da Alessia Paletta (“miglior ballerina”) insieme a Silvia Franciosi, con la solita firma di Manuela Binco “migliore coreografa 2013”; ma il giovane talento della danza mantovana, e non solo, è la quattordicenne Chiara Bergamaschi che, con il pezzo “Romantik”, a Mantovadanza2014 viene decretata “migliore ballerina” dalla giuria internazionale ospite del festival; insieme alla diciassettenne Carolina Gorni ha presentato, inoltre, “Fra-intesa” coreografia che mescola forza e dolcezza in un connubio che ha meritato il primo premio ad Asti e a Cattolica e il secondo a Padova e Legnago; Carolina Gorni ha chiuso il primo tempo della serata con “L’unica”, coreografia che ha ottenuto il podio nella trasferta di Cattolica.

Nella seconda parte della serata, spazio ai sentimenti forti. Le nuove coreografie, tutte firmate dalla coreografa e direttrice Manuela Binco, hanno lasciato il campo alle emozioni, ai vissuti, alle gioie e ai dolori di chi coreografa e di chi balla.

In “Così come siamo” si è danzata l’adolescenza, con i suoi sbalzi d’umore, la sua frenesia  ma anche con i suoi sguardi, i sorrisi, l’innocenza. Tutto ricondotto al “sereno gioco della vita”.

I piccoli Andrea Cipolla, Agnese Scaglioni e Sofia Zancoghi hanno danzato, maturi, “Abbastanza piccoli per essere grandi” con la loro piccola e grande gioia di vivere e di ballare.

Precedute dalla nuova emozionante composizione della poetessa Laura Coghi, le due giovani ballerine Alice Mauri e Matilde Mazzoni hanno interpretato il brano “Dedicato”, un omaggio al padre di Alice da poco scomparso, fatto di movimenti e voci che hanno commosso sinceramente il pubblico.

“Sospeso”, la coreografia che Manuela ha creato ispirata dal suo piccolo angelo Maria Teresa, che è volata in cielo alla nascita, è stata interpretata dalle danzatrici più mature ed esperte insieme a quelle più piccole, a significare il rapporto struggente ma “divino” tra mamma e figlia.

L’ultima coreografia presentata, in conclusione di spettacolo, è il manifesto dell’Officina delle Arti, è la storia quotidiana di quell’amore e di quella passione che le allieve dimostrano ogni giorno impegnandosi nella Danza oltre la famiglia, la scuola, i compiti, le amicizie. “Se danzo” è interpretato da Virginia Pecchini, Giulia Cavazzoni, Mema Megi, Cristel Salvalai, Beatrice Galli, Sofia Sanguanini, Viola Bonazzi, Giulia Bellintani, Eleonora Penza, con la partecipazione della straordinaria Carolina Gorni nel ruolo della Danza.

Sono proprio le parole delle stesse giovani ballerine a dare un senso compiuto al lavoro e all’intero spettacolo: “Il nostro mondo è la danza, senza pensieri nè parole…solo movimenti e sentimenti che partono dal cuore”.

Il pubblico emozionato ha apprezzato ed elogiato lo spettacolo nella speranza di rivederlo presto su altri palcoscenici.

 

 

CORSI 2014 – 2015

 (per sapere giorni e orari, telefonare o recarsi in sede) 

danza gioco (a partire dai 3 anni)

danza classica

danza moderna e contemporanea

hip hop

break dance

ginnastica (serale)

stretching (mattutino)

teatro

danza del ventre

_____________________________________

1 LEZIONE DI PROVA GRATUITA

_____________________________________

 CORSI PER TUTTE LE ETA’ e PER TUTTI I LIVELLI

_____________________________________

 LEZIONI A PARTIRE DA lunedi 1 settembre 2014

(è possibile iscriversi anche durante l’anno)

_____________________________________